Arredare casa in stile minimal: il potere degli spazi vuoti

Pubblicato: 19/10/2016 09:30:00
Categorie: Idee

arredare casa in stile minimal

La casa dovrebbe essere il luogo per eccellenza nel quale poter riequilibrare corpo, mente e cuore. Arredare casa in stile minimal vuol dire creare nella propria abitazione un luogo in cui ricaricarsi di energie positive e migliorare il proprio benessere per ritrovare serenità, pace e buon umore.

Le caratteristiche dello stile minimal vanno ricercate in una purezza di insieme immediatamente percepibile, dove la filosofia “less is more” (meno è meglio) prevale sulle decorazioni eccessive e sull’introduzione di troppi elementi all’interno della casa. Arredare casa in stile minimal è infatti sottrazione: rimozione di tutto il superfluo e del non necessario, al fine di promuovere lo spazio e gli elementi essenziali che rimangono a occuparlo.

Vediamo allora tutto quello che c’è da sapere sul potere degli spazi vuoti e come arredare il soggiorno e la camera da letto secondo i principi chiave del minimalismo.

Spazi vuoti a stimolo zero

L’obiettivo principale del minimalismo è quello di dare il massimo risalto a quello che, secondo questa corrente di pensiero, è l’elemento più importante in qualsiasi casa: lo spazio. Avere spazio che significa avere libertà di movimento, libertà di osservazione, lasciar entrare più luce per mettere in risalto gli ambienti.

Nel design degli interni, lo spazio positivo è lo spazio che i mobili occupano sul pavimento e sulle pareti, mentre per spazio a stimolo zero si intende lo spazio vuoto tra e intorno a questi elementi d’arredo.

Spesso inconsapevolmente, tendiamo a possedere e accumulare sempre più cose: da qualche parte nella nostra mente crediamo che ogni spazio debba essere riempito e ci dimentichiamo del potere rilassante e liberatorio degli spazi vuoti.

Quando osserviamo un oggetto appeso sul muro, il nostro cervello non si limita a registrarne la presenza ma lo analizza in ogni suo aspetto: la forma, il colore, il materiale, ecc. E non lo fa solo la prima volta, ripeterà questa analisi ogni volta che riguarderemo quel determinato elemento, con il risultato di generare ripetutamente uno sforzo sulla nostra mente. Ecco che allora entrano in gioco gli spazi vuoti: essi sono in grado di creare un momento di relax per il cervello, l’opportunità di fermarsi e godersi il momento. Ma non solo, l’intera stanza risulterà più ordinata ed equilibrata e riusciremo meglio ad apprezzare anche gli spazi pieni.

Secondo i principi del Feng Shui, lo spazio vuoto crea una vera e propria forma di energia. In una casa, lo spazio vuoto crea un flusso che permette all’energia di collegare uno spazio all’altro e permette alla mente di vagare alimentando la creatività; la sensazione è simile a quella che si ha quando si osserva il cielo, è una vera liberazione.

Il primo passo per arredare casa secondo il Feng Shui è liberarti del superfluo per permettere all’energia positiva di fluire liberamente dentro casa. Inizia con il liberare solo un angolo e goditi la sensazione: una volta che vedrai quanto può essere liberatorio e rilassante, avrai un incentivo a lavorare anche sugli altri spazi.

Partiamo allora dal soggiorno e vediamo come possono essere applicati i principi dello stile minimalista.

Come arredare il soggiorno in stile minimal

Può un soggiorno essere minimal e accogliente al tempo stesso? Certo che si. Molti associano l’arredamento minimal a una freddezza asettica e a una mancanza di accoglienza, eppure in realtà non è assolutamente così.

Un soggiorno minimal è spazioso, arioso e luminoso; dona relax e tranquillità, dove lo sguardo scivola dolcemente sui mobili e sui complementi d’arredo presenti. Minimal vuol dire anche elegante, chic, mai caotico.

I mobili chiave di un soggiorno minimal sono sicuramente le sedute – dal divano alle poltrone – un tavolino poco elaborato dal design moderno, una libreria e tutto quello che può contribuire al rilassamento, come ad esempio un angolo zen per la meditazione.

In un soggiorno minimalista questi mobili assumono un significato particolare e vanno scelti con cura e con attenzione, in modo da dare immediatamente l’idea di pace e tranquillità.

Il divano letto Senza con il suo design moderno dalle linee pulite e arrotondate, può essere il pezzo forte di un soggiorno minimal. La struttura è realizzata in legno di pino scandinavo che è stabile e leggero al tempo stesso, e da un futon con morbidi cuscini per offrirti il massimo relax.

Divano Letto Senza - Arpel
Vai al prodotto Divano Letto Senza

Quando posizioni i tuoi mobili nel soggiorno, assicurati che tra un elemento e l’altro ci sia spazio sufficiente per girare liberamente. Il tavolino non va posizionato troppo vicino al divano per non impedire i movimenti, ma nemmeno troppo lontano da renderne scomodo l’utilizzo. Per capire qual’è la giusta distanza prova a sederti sul divano e assicurati di poter poggiare una tazza sul tavolino con una mano senza doverti alzare. Questa è la giusta distanza.

Come abbiamo visto, arredare la casa in stile minimal deve prevedere anche il massimo dell’ordine per quanto riguarda i propri oggetti personali. La libreria Variant è perfetta da inserire nel soggiorno per riporre tutto in maniera precisa e ordinata. Questa libreria ha un design semplice ed elegante, e può essere personalizzata con ante scorrevoli Shoji e cassetti per adattarsi a ogni esigenza.

Libreria Variant - Arpel
Vedi tutte le Librerie Variant

Infine, puoi decidere di inserire nel tuo soggiorno anche un angolo zen con tatami, ottimo per il rilassamento quotidiano o per praticare esercizi come la meditazione e lo yoga. Il tatami è il tradizionale pavimento giapponese composto da stuoie in paglia di riso accostate l’una all’altra, la cui caratteristica principale è quella di essere un pavimento morbido al tatto sul quale è possibile sedersi e rilassarsi. Per completare l’angolo zen, il consiglio è quello di utilizzare anche dei separé giapponesi in modo da dividerlo dal resto della stanza e ottenere così un luogo il più possibile tranquillo e isolato a stimolo zero per la mente.

Pavimento di Tatami - Arpel
Vai al prodotto Tatami

La camera da letto minimalista

Dopo aver visto le caratteristiche principali di un soggiorno minimal, vediamo adesso come arredare anche la camera da letto in stile minimalista e quali benefici apporta.

La camera da letto minimalista è un ambiente intimo e rilassante pur essendo ispirato alla geometria più pura. Anche in questo ambiente si devono preferire pochi, ma ben selezionati elementi, i quali sapranno diffondere un’estetica raffinata attraverso la loro presenza. Il disordine va cancellato, o tuttalpiù nascosto: via libera dunque, a letti contenitore e capienti armadi attrezzati, mentre lo spazio al centro della stanza va lasciato libero da ingombri.

Il letto Yenn contenitore è studiato appositamente per coloro a cui lo spazio non basta mai e che al tempo stesso vogliono mantenere ordinata la propria camera da letto. La struttura minimalista di questo letto è dotata di rete apribile e i quattro vertici del letto sono arrotondati per ricercare una perfetta armonia delle forme.

Letto yenn contenitore con rete apribile - Arpel
Vai al prodotto Letto Yenn contenitore

Armadi chiusi e cassettiere sono perfetti per sistemarvi capi d’abbigliamento, biancheria e altri oggetti. In questo caso, lo stile minimal privilegia gli armadi Shoji ad ante scorrevoli per salvaguardare lo spazio sia all’esterno che all’interno. Attrezzando bene l’interno armadio con cassettiere, colonne attrezzate o bastoni appendiabiti, si potrà organizzare al meglio lo spazio, evitando così di lasciare oggetti inutili in giro per casa.

armadio shoji con ante scorrevoli - arpel
Vedi tutti i prodotti Armadi Shoji

Seguendo l’ordine e la semplicità, due elementi chiave dell’arredamento minimal, è possibile quindi arredare una casa con pochi elementi essenziali, utilizzando mobili di qualità, dalle linee sofisticate e ricercate ma mai eccessive. Che si tratti di una stanza o dell’intera abitazione, lo stile che si ispira al minimalismo conferisce agli ambienti un senso di pace e tranquillità, con spazi a misura d’uomo e atmosfere rilassanti.

Arpel ti offre tanti suggerimenti per arredare la tua casa con stile e con materiali di prima qualità. Contattaci per qualsiasi domanda e ti consiglieremo sulle scelti migliori per rendere unico lo stile minimal della tua casa.

Condividi questo articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)